Presidente del comitato tecnico scientifico è MARCO TAISCH, PROFESSORE ordinario del dipartimento di ingegneria gestionale, direttore del manufacturing group.

28 Novembre 2016. Cresce e si sviluppa M&MT, il nuovo business-event dedicato a motion, meccatronica, automazione, embedded electronics, robotica e a tutte le tecnologie riconducibili a Industria 4.0, che si terrà dal 4 al 6 ottobre 2017 a fieramilano Rho.

Organizzata da HANNOVER FAIRS INTERNATIONAL, EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE e FIERAMILANO, e promossa da AidAM, IMVG e UCIMU, M&MT è molto più di una mostra: è il primo co-fair mai realizzato, un evento condiviso ove protagonisti saranno le tecnologie esposte che rendono la fabbrica intelligente e i contenuti proposti negli incontri che animeranno la manifestazione.

In questo senso, M&MT sarà una tre giorni (dal mercoledì al venerdì) full immersion nel mondo dell’high tech applicato all’industria. Un momento di confronto per verificare da vicino i trend tecnologici, osservare “dal vivo” le novità e le possibili applicazioni dei prodotti che sono i principali responsabili del cambiamento delle fabbriche di oggi ma anche un momento per  ragionare sugli scenari di sviluppo del manifatturiero che, sempre più, è orientato a dotarsi di sistemi di intelligenza capaci di rendere efficiente e sicura la fabbrica e i suoi addetti.

Protagonisti di M&MT saranno produttori e distributori di sistemi, apparecchi e attrezzature attinenti ai settori: montaggio, movimentazione e manipolazione; automazione della produzione elettronica; robot industriali; controllo dei processi e delle lavorazioni; sistemi fieldbus e di comunicazione; impiantistica, componenti e accessori; oleodinamica e pneumatica; trasmissioni meccaniche, azionamenti elettrici e automazione industriale; software per l’automazione e la produzione; informatica per l’industria; ICT; software e hardware per lo sviluppo di sistemi e prodotti (PLM); sistemi di visione; sensori, rilevatori, trasduttori; misura e controllo; strumentazione di prova e misura; servizi; manutenzione; subfornitura tecnica.

Accanto all’ampia e variegata offerta in mostra l’evento proporrà una serie di incontri organizzati a corollario con l’obiettivo di incrementare il valore del business-event per tutti gli operatori che parteciperanno alla manifestazione.

 Digitalizzazione e automatizzazione degli impianti, assemblaggio, robot industriali e collaborativi, sistemi di visione, controllo qualità, manutenzione preddittiva a distanza, interfaccia uomo macchina, software di controllo, additive manufacturing, ma anche gestione e condivisione dei dati e cyber sicurezza, sono alcuni dei temi tecnologici che saranno approfonditi a M&MT, evento che ha ottenuto il patrocinio del Politecnico di Milano, tra gli atenei maggiormente coinvolti sul tema di Industria 4.0 e sull’applicazione dell’IoT al manifatturiero.

M&MT è un evento che cresce e si struttura anche insieme alle imprese che vi partecipano. Per questa ragione la manifestazione si è dotata di un Comitato Tecnico Scientifico che contribuirà a dare l’indirizzo ai contenuti trattati negli eventi collaterali. A presiederlo è Marco Taisch, professore ordinario di ‘Operations Management’ e di ‘Advanced and Sustainable Manufacturing’ presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, e direttore del gruppo di ricerca Manufacturing Group.

Il primo incontro del Comitato, che si è tenuto a fine novembre, ha visto la partecipazione di una quindicina di aziende leader di mercato che, scelte per rappresentatività del settore a cui appartengono, a partire da  gennaio, potranno partecipare alla definizione e allo sviluppo di alcuni progetti speciali pensati per incrementare il valore dell’evento presso il pubblico di riferimento.

Trasversale a tutti i settori manifatturieri, M&MT si presenta con un layout inedito, ispirato alla tipica piazza italiana, con grandi spazi lasciati alla convivialità e all’incontro di espositori e visitatori e una disposizione snella e uniforme degli stand intorno ad essa.

Le metrature degli stand, infatti, sono standard e a scelta tra cinque “taglie” (S, M, L, XL, XXL) secondo l’esigenza dell’espositore. Le soluzioni sono tutte all-inclusive e comprendono servizi per espositori e visitatori.

Andreas Züge, direttore di Hannover Fairs International sede italiana di Deutsche Messe e coordinatore generale della manifestazione, ha affermato “M&MT è il business-event che mette al centro le tecnologie che saranno sempre più diffuse nelle fabbriche del futuro. è un evento costruito per l’ingegnere che progetta, assembla, costruisce, per i responsabili  di produzione, acquisti, controllo qualità e IT,  che qui possono toccare con mano il prodotto. Ma è anche un evento capace di attrarre l’attenzione del vertice delle aziende manifatturiere grazie all’approfondimento dei contenuti proposti negli incontri”.

Alfredo Mariotti, direttore generale di UCIMU, promotore dell’evento, ha affermato: “M&MT fa il suo debutto in un momento particolarmente favorevole per il mercato italiano tornato vivace e ricettivo disposto a investire in tecnologie per la produzione capaci di rendere i processi manifatturieri più efficienti e competitivi. Lo testimonia l’incremento della produzione di macchinari che, registrato da Federmacchine, nel biennio compreso tra il 2013 e il 2015, è cresciuto a ritmo costante fino a sfiorare i 38 miliardi di euro. Le prospettive per il medio termine sono altrettanto positive: secondo Prometeia, gli investimenti in macchinari cresceranno in modo sempre più deciso: +2,1% nel 2017, +2,3% nel 2018, +2,6% nel 2019”.

Informazioni sempre aggiornate su mmt-italia.it; twitter: @motionmecha; facebook: motionmechalinkedin: linkedin.com/company/M&MT


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here