Ecco un buon segnale, non certo il rimedio di tutti i mali ma sicuramente un’iniziativa che intende dare ulteriore assistenza a livello locale alle aziende italiane coinvolte nel processo  di digitalizzazione: arrivano i digital promoter con un servizio dedicato alle aziende. Un servizio che si chiama Selfi 4.0 e anche se il nome ricorda il gioco di autoscatto della macchina fotografico sullo smartphone, è in realtàil test di autovalutazione che le Camere di Commercio hanno lanciato per determinare il livello di “maturità digitale” delle imprese. Online è disponibile un questionario al termine del quale ogni impresa potrà ottenere una accurata descrizione del livello di maturità 4.0 raggiunto, insieme a utili indicazioni sulle aree cui è più opportuno intervenire.

Successivamente l’azienda potrà decidere di contattare gli uffici camerali e fissare un incontro con uno dei 200 digital promoter, una figura professionale qualificata che il Sistema camerale sta formando per istruire le imprese sulle nuove tecnologie 4.0. I digitale promoter sono al momento un’ottantina, ma dovranno diventare oltre 200, e si recheranno  presso le imprese che li interpelleranno per consigliare le soluzioni e le tecnologie più idonee alla singola realtà. Ogni azienda potrà così essere indirizzata verso i servizi tecnologici offerti dalle Camere di commercio e dagli altri partner del Network Industria 4.0, ovvero i Digital Innovation Hub e i Competence Center.

Per queste attività sono già stati messi a disposizione 115 milioni di euro per il prossimo triennio soprattutto ci saranno anche  i voucher destinati alle imprese: qui sono invece a disposizione 48 milioni di euro per chi intende acquistare servizi di formazione, consulenza i trasferimento tecnologico presso uno dei centri certificati.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here