La formazione si orienta sempre più all’Industria 4.0 per preparare nuove figure. Nasceranno dai nuovi percorsi approvati da Regione Lombardia e finalizzati a preparare talenti digitali e colmare il gap di in favore della trasformazione delle imprese.

Si tratta di due corsi: un Its biennale dedicato allo sviluppo software che si svolgerà a Milano, e  un Ifts(istruzione e formazione tecnica superiore) annuale focalizzato sulle tecnologie 4.0 che si terrà a Brescia.

Entrambi saranno finanziati nell’ambito del Programma operativo regionale 2014-2020 con risorse del Fondo sociale europeo e, in quota parte, del ministero dell’Istruzione.Si cercano sviluppatori di software e soluzioni per il cloud, tecnici esperti in tecnologie 4.0 per l’avvento, in realtà già in corso, della nuova rivoluzione industriale.

Si inizia così a colmare, almeno in parte, la lacuna attualmente più grave: quella della mancanza di competenze e il collegato rischio di competenze di obsolescenza delle professioni o peggio ancora degli studi attualmente in corso.

Le imprese hanno sempre più bisogno di figure specializzate con adeguate competenze tecniche mirate alle tecnologie 4.0, ma spesso queste professionalità sono difficili da reperire sul mercato. Ad aggravare la situazione c’è anche la limitata consapevolezza dell’importanza di queste competenze, specialmente fra i piccoli imprenditori.

Con questi percorsi formativi c’è un atto concreto per colmare questo divario, formando giovani con profili qualificati nell’IT, dotati di attitudini trasversali e capacità critica; così spiegano in Regione sottolineando che gli Its sono un’importante porta d’accesso al mercato del lavoro per i ragazzi in cerca di impiego.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here