L’obiettivo della meccatronica è semplificare (se non sostituire) il lavoro umano e aumentare l’efficienza produttiva delle imprese. La meccatronica si occupa prevalentemente di sistemi di controllo del movimento, (anche detto Motion Control), e di automatizzare i sistemi di produzione. Come branca interdisciplinare della tecnologia, la meccatronica permette l’integrazione di sistemi meramente meccanici con componenti elettronici e vuole realizzare e perfezionare sistemi di controllo automatico, attraverso l’utilizzo di software di sviluppo e centraline elettroniche. I suoi principali campi di applicazione sono la robotica, l’automazione industriale e la biomeccatronica. L’ingegnere meccatronico, o l’esperto di settore, opera generalmente nell’ambito di aziende che realizzano componenti e soluzioni destinate ai produttori di macchine automatiche.

Lo studio della meccatronica, grazie alle tecnologie più avanzate, permette di creare maggiore sicurezza, nuove opportunità nell’ottica dell’Industria 4.0, un miglioramento delle condizioni di lavoro e una revisione dei processi interni. Le tecnologie meccatroniche sono sempre più richieste dal mercato, grazie all’estrema versatilità del loro ambito di applicazione, e anche alla diffusa tendenza di integrare sistemi meccanici ed elettronici in un unico prodotto governato da un sistema di controllo.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here