La robotica studia e sviluppa metodi che permettono a un robot di eseguire compiti specifici riproducendo in modo automatico il lavoro umano.

ROBOTICA INDUSTRIALE

Ha lo scopo di sostituirsi all’uomo nello svolgimento di lavori pesanti o ripetitivi. Si distinguono:

  • robot industriali con bracci robotizzati dotati di giunti, sensori e attuatori, controllati da software per movimentazioni, sollevamento, assemblaggio o saldatura di materiali
  • cobot, robot collaborativi, progettati per lavorare insieme all’uomo, condividendo gli stessi spazi. Sono dotati di dispositivi di sicurezza che non mettono a rischio la vita degli operai svolgendo al loro posto lavori ripetitivi, rischiosi e faticosi.

ROBOTICA UMANOIDE

E’ uno tra i campi di ricerca più sfidanti e affascinanti il cui obiettivo è realizzare robot dalle sembianze umane, dotati di intelligenza artificiale e in grado di agire autonomamente. Dispongono di sensori, servomotori e videocamere che gli consentono di replicare i movimenti umani o di rispondere ai comandi vocali.

ROBOTICA DI SERVIZIO

robot di servizio operano in maniera autonoma o semi-autonoma per compiere servizi utili al benessere degli esseri umani. Rientrano nella robotica di servizio:

  • protesi robotiche, progettate per la riabilitazione robotica post malattia o incidente
  • esoscheletri, ovvero strutture robotiche che sostengono il corpo dall’esterno e potenziano le capacità fisiche dell’uomo anche dopo traumi gravi.

ROBOTICA E MEDICINA

Si fa riferimento a macchine intelligenti dotate di bracci sottili comandati a distanza che consentono di eseguire interventi con precisione e con minor invasività rispetto alla chirurgia tradizionale.

ROBOTICA EDUCATIVA

Si applica soprattutto con i bambini, a fine ludico, con robot giocattolo, o a fine terapeutico, nel caso di malattie quali l’autismo o i disturbi di apprendimento.

DOMOTICA

Questa disciplina ha realizzato soluzioni tecnologiche per migliorare la qualità della vita all’interno delle abitazioni. Si parla di “case intelligenti” nelle quali molti dispositivi elettronici sono collegati a un server centrale, controllabile anche in remoto, per la regolazione di temperatura interna, luci, tapparelle e cancelli, fino ai sistemi di allarme o ai sistemi di sicurezza per eventuali incendi, fughe di gas o simili.

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here