Generatori di vuoto monostadio e multifunzione, serie MSVE

    L’originale sistema di alimentazione dell’aria compressa tramite otturatori coassiali, consente l’apporto di grandi quantità d’aria, sia agli eiettori che al sistema di espulsione, garantendo così una maggiore rapidità di presa e di distacco del carico “preso”.

    Dotati di eiettori monostadio, alimentati a bassa pressione (max 4 bar), hanno velocità di svuotamento elevatissime, rapportate alla loro capacità d’aspirazione, a tutto vantaggio di cicli di lavoro sempre più rapidi e performanti.

    Due microelettrovalvole gestiscono l’alimentazione dell’aria compressa all’eiettore del vuoto e al controsoffio di scarico, regolabile, quest’ultimo, per intensità e durata, tramite un regolatore di flusso a vite.

    La valvola di ritegno, integrata sulla connessione d’aspirazione, garantisce il mantenimento del vuoto all’utilizzo in mancanza di corrente elettrica. Un vacuostato digitale con display e led di segnalazione delle commutazioni, gestisce l’alimentazione dell’aria compressa e fornisce un segnale per l’avvio ciclo in sicurezza. Un distributore d’alluminio anodizzato, con le connessioni per il vuoto, ha integrato un filtro d’aspirazione facilmente ispezionabile.

    Attivando la microelettrovalvola d’alimentazione dell’aria compressa, il generatore crea vuoto all’utilizzo; al raggiungimento del valore massimo impostato, il vacuostato, intervenendo sulla bobina elettrica della microelettrovalvola, interrompe l’alimentazione dell’aria e la ripristina solamente quando il valore di vuoto scende al di sotto del valore minimo.

    Questa modulazione, oltre a mantenere il grado di vuoto entro i valori di sicurezza prestabiliti (isteresi), consente un notevole risparmio di aria compressa. Un secondo segnale del vacuostato, anch’esso regolabile e indipendente dal primo, può essere impiegato per consentire l’avvio del ciclo quando il grado di vuoto raggiunto è quello idoneo all’utilizzo.

    Terminato il ciclo di lavoro, si disattiva la microelettrovalvola di alimentazione dell’aria compressa al generatore e contemporaneamente, si attiva la microelettrovalvola d’espulsione per il ripristino rapido della pressione atmosferica all’utilizzo.

    I generatori di vuoto MSVE possono essere installati in qualsiasi posizione e sono adatti per l’asservimento di sistemi di presa a ventose, per movimentare lamiere, vetri, marmi, ceramiche, plastica, cartoni, legno, ecc. e in particolare per il settore della robotica industriale, dove sono richiesti apparecchi con ottime prestazioni, con dimensioni e pesi sempre più ridotti.