Poter svolgere al meglio il proprio lavoro senza trovarsi la sera con le braccia indolenzite e il mal di schiena. Grazie all’Istituto italiano di Tecnologia (Iit) questo desiderio potrebbe presto diventare realtà. Gli scienziati hanno messo a punto un sistema robotico di arti superiori che il lavoratore può indossare come uno zainetto e utilizzare per sollevare pesi, compiere movimenti ripetitivi oppure per utilizzare strumenti scomodi e fastidiosi.

Queste braccia robotiche potrebbero così evitare numerose malattie professionali. Sebbene generalmente si pensi ai robot per migliorare la sicurezza sul luogo di lavoro, poche volte si pensa a supportare concretamente il lavoratore nello svolgimento dei suoi compiti. Eppure, ogni anno le malattie professionali costano all’Europa circa 240 miliardi di Euro, sia in termini di mancata produttività che di assenza per malattia.

Un concreto supporto verso i lavoratori potrebbe incentivare gli stessi a vedere i robot non come macchine che causano disoccupazione ma, piuttosto, come alleati per poter svolgere il proprio lavoro in modo più agevole e senza inutili sforzi.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here