Il mercato delle macchine da costruzione italiano cresce nel 2018, raggiungendo quota +5,7%. Hanno ottenuto maggiore successo le macchine e attrezzature per movimento terra, raggiungendo un valore di 1,37 miliardi di Euro su un totale di 2,958 miliardi: questo comparto, in crescita per il quinto anno consecutivo,  porta l’Italia al quarto posto nel settore dell’Europa occidentale, con una quota di mercato del 9%. Tale risultato è supportato da un boom di vendite mondiali cresciute del 23% nel 2018, con più di un milione di pezzi venduti. I paesi che maggiormente hanno alimentato le vendite sono gli Stati Uniti e la Cina, rappresentando metà delle vendite totali e segnando una crescita di circa il 30% rispetto all’anno precedente.

Il 2019 tuttavia sembra vedere un calo della domanda di macchine movimento terra come conseguenza del rallentamento dell’economia nazionale nel suo complesso. Per il 2020 la crescita però potrebbe essere positiva, trainata dallo sblocco degli investimenti pubblici. Per il 2020 si stima una crescita del +9%, per il 2021 del +5%. In termini di macchine vendute, si stima di superare le 17.000 unità.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here