Nasce il corso di laurea magistrale in Mobility Engeneering

0
166
laurea

In molte occasioni si è discusso della mancanza di competenze nella nuova era digitale, e di come la formazione italiana non si adatti alle figure richieste dal mercato. Per sopperire a queste mancanze, il Politecnico di Milano, in collaborazione con altre aziende ed enti del settore, ha introdotto nel suo piano di offerta formativa la laurea magistrale in Mobility Engeneering (#LMMobilityEngeneering).

Il primo corso sarà attivo a partire dall’anno accademico 2019/2020, interamente strutturato in lingua inglese. Si tratta di un percorso unico in Italia, costruito per riuscire a rispondere alle esigenze di innovazione delle imprese, ma anche per fornire competenze in grado di potenziare quei settori strategici per lo sviluppo economico. Gli studenti durante il loro corso di laurea svilupperanno diversi progetti concreti, tra cui la prima autostrada elettrificata d’Italia. Si tratterà di implementare un modello di “eHighway” per la mobilità elettrica delle merci. Per poter realizzare il progetto, la A35 Brebemi sarà il banco di prova. Il piano è quello di dotare l’autostrada, in entrambe le direzioni, di una linea elettrica sospesa che consenta l’alimentazione degli autocarri.

L’esperimento é volto a migliorare la qualità della vita da un lato e, dall’altro, si spera poter ottenere ottimi risultati da questo corso di laurea con Polimi. L’obiettivo è di continuare a formare figure professionali altamente specializzate che possano essere in grado di sostenere i nuovi modelli di business e sappiano interfacciarsi con le nuove realtà tecnologiche.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here