I talenti digitali sono oggi le persone più ricercate dalle aziende, da un lato perché sono pochi, dall’altro, perché sono necessari per lo sviluppo di ogni business date le continue innovazioni del mondo digitale.

Anzitutto, la caratteristica principale dei talenti digitali è la volontà di trasferirsi in un altro paese per crescere professionalmente o per maturare esperienza e solidificare le competenze. Questa caratteristica è evidente in più dei due terzi del totale, contro una media di circa la metà dei non esperti. Hanno un alto livello di educazione e sono maggiormente uomini (68%).

Quali sono le specializzazioni dei talenti digitali?

Le skill più diffuse tra gli esperti sono:

  • Estrapolazione di dati, analisi e engineering
  • Programmazione e web development, sia front che back-end
  • Marketing digitale, inclusi influencer marketing e marketing analytics
  • Design digitale, inclusi UX e UI design
  • Sviluppo di app per mobile
  • Intelligenza Artificiale e Machine Learning
  • Lavoro agile
  • Robotica e automazione

In ogni caso, anche fra i talenti digitali, sono meno le persone che hanno competenze in ambito di AI e lavoro agile, nonostante siano le capacità più ricercate dalle aziende.

Cosa ritengono più importante nel lavoro?

Per i talenti digitali non è importante il compenso economico, ma ciò che per loro conta maggiormente è un buon equilibrio tra vita lavorativa e privata, ovvero orari più flessibili e ridotti. Al secondo posto, ritengono importanti le possibilità di avere formazione continua per restare aggiornati sulle ultime novità digital e poter sedimentare le proprie competenze. Altro aspetto che li interessa è la possibilità di fare carriera, e di avere un buon ambiente lavorativo in armonia con i colleghi. Solo dopo queste caratteristica arriva la richiesta di un buon compenso economico.

Dove vorrebbero lavorare?

Per migliorare la propria posizione e trovarsi in situazioni dove il livello di digitalizzazione è più elevato, i giovani talenti preferirebbero spostarsi verso gli USA, seguiti dalla Germania e dal Canada. La città fulcro delle presenze digitali è Londra, meta preferita dal 24% del totale.

L’Italia è il decimo paese che possa interessare gli skilled, e Roma è la prima città che compaia nell’elenco, alla 28esima posizione.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here