Nella cittadina di Rapallo, di fronte al mare, una piccola anticipazione del futuro è già arrivata. I camerieri in prova, questa volta, sono due robot. si chiamano Xiao Ai, arrivano direttamente dalla Cina e il loro nome significa “Piccoli Amori”. I due sono in servizio da maggio, con grande interesse da parte di clienti, turisti e curiosi.

Il caffè ligure, reso noto da avventori come Ernerst Hemingway e Eugenio Montale, sembra che abbia un nuovo metodo per attirare turisti. I robot, tuttavia, non andranno a sostituire i camerieri, i quali continueranno a prendere le ordinazioni ai tavoli, mantenendo il contatto umano con il cliente. I due robot, intanto, resteranno in attesa della comanda nelle zone della cucina. Una volta pronto l’ordine, il cameriere poserà tutto sul vassoio e digiterà sullo schermo del robot il tavolo cui consegnare l’ordinazione.

I primi test hanno dato risultati positivi per questi piccoli pionieri del futuro e il titolare è certo del successo che riusciranno a riscuotere. Sembra che anche in Italia, dopo altri paesi innovativi come la Cina, il futuro sia sempre più vicino. 

Questo trend dei robot baristi si è diffusa in molti paesi del mondo, con diverse applicazioni, tra cui preparare il caffè oppure creare cocktail da bartender professionisti. Gli esperimenti sembrano avere buoni risultati, benché non si possa mai prescindere dal supporto di persone qualificate che sappiano supportare i clienti e coordinare i robot camerieri. L’obiettivo finale è riuscire a portare queste tecnologie in luoghi affollati e dove la rapidità é necessaria, come in aeroporti e stazioni.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here