Carlo Bonomi il 16 aprile 2020 è stato designato come presidente Confindustria per il mandato 2020-2024.

Una votazione insolita, telematica, ma con tutti i 183 votanti presenti. Questo a causa dell’emergenza Covid-19, cui seguirà l’elezione ufficiale il 20 maggio.

Carlo Bonomi ha conquistato 123 voti a favore, mentre la sua concorrente, Licia Mattioli, si è fermata a 60. Il vantaggio di Bonomi e il favore ha permesso di evitare delle spaccature nette tra i votanti, come invece era accaduto proprio all’elezione di Boccia nel 2016 (in quel caso, i voti erano stati 100 – 91).

ll 20 maggio poi l’assemblea dei delegati dovrà eleggere formalmente Bonomi come 31esimo presidente di Confindustria.

“Non è il momento di gioire” tra le prime parole del nuovo presidente Bonomi

Presenti in sede i due candidati e il presidente uscente Vincenzo Boccia, Bonomi dopo la votazione ha parlato agli industriali. Naturalmente ha anzitutto posto l’accento sul bisogno di tornare ad essere operativi ma in condizione da poter affrontare le sfide di questo anno; ha continuato poi sostenendo l’importanza di Confindustria sui tavoli di contrattazione sia con politica che sindacati, dato che “la classe politica non ha idea di che strada percorrere“.

Allo stesso modo Bonomi ha posto l’accento su alcune parole forti utilizzate recentemente dai sindacati, affermando “non mi aspettavo di sentire l’ingiuria che le imprese sono indifferenti alla vita dei collaboratori, […] mi ha colpito profondamente

Boccia a Bonomi: “Dobbiamo riscoprire i valori fondamentali della comunità Confindustria”

L’augurio del presidente uscente Boccia è quello di essere capace di ricostruire l’economia nazionale, con il sostegno di tutti. Si tratta infatti di tempi difficili, dove attendono al presidente oneri, più che onori.

Chi è Carlo Bonomi

Bonomi, nato a Crema nel 1966 ha fatto parte del team di Vincenzo Boccia ed è imprenditore nel settore biomedicale.

Ad oggi è il presidente del CdA di Synopo, azienda specializzata in strumentazione per neurologia e gestisce anche le aziende controllate Btc Medica Europe e Sidam.

Da sempre presente nel mondo associativo, è il presidente di Assolombarda dal 2017 oltre che membro del Consiglio Generale di Confindustria e della Presidenza di Confindustria Lombardia.

Altri incarichi:

  • Presidente del CdA di Ocean e Marsupium
  • Membro del Consiglio di Amministrazione di ISPI
  • Consigliere indipendente per Springrowth
  • Membro del Consiglio Generale di Aspen Institute Italia
  • Membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università Bocconi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here