Ingranaggi di qualità a scarto zero, con Klingelnberg

Con Klingelnberg è possibile ottenere una produzione di ingranaggi a scarto zero, misurando e correggendo direttamente in linea rende i processi più veloci e precisi.

Il Gruppo Klingelnberg progetta e costruisce macchine per ingranaggi conici e cilindrici e propone soluzioni innovative che integrano la metrologia nella catena di produzione dei componenti. L’azienda ha sviluppato un sistema basato sul software di collegamento tra le macchine e trasferimento delle correzioni Closed Loop, che automaticamente in linea di produzione trasferisce dalla macchina di misura a quella di produzione i dati corretti per la lavorazione del componente riportando il processo agli standard qualitativi nominali.

Un software (Gear Engineer per ingranaggi cilindrici, Kimos per i conici) importa la geometria degli ingranaggi definita dal progettista e ne simula la produzione. Si determina quindi la geometria dell’ingranaggio pronta per la produzione che tiene conto dei dati tecnici dell’utensile e della cinematica del processo. Un’ulteriore analisi e ottimizzazione del progettista di questa geometria conducono alla geometria finale pronta per il processo, che viene trasferita a GearEngine e alla gestione centrale. Un altro software (Gear Operator) carica il set di dati e assiste interattivamente gli operatori nell’attività di produzione. 

Cesare Cianci, Amministratore Delegato della filiale italiana, ha affermato:“Il processo di controllo della qualità Closed Loop (software di interconnessione tra la macchina di misura e la macchina di produzione – dentatrice o rettifica) ottimizza la produzione tramite il trasferimento dei dati corretti dalla macchina di misura a quella di produzione eliminando così ogni possibilità di errore e quindi a “scarto zero “.

Per ulteriori informazioni: www.klingelnberg.it


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here