E-commerce e impatto ambientale: le nuove sfide del settore del packaging

Con la diffusione degli e-commerce e della coscienza ecologica il settore del packaging ha dovuto far fronte a una rivoluzione di concetto senza precedenti.

Con la diffusione degli e-commerce e della coscienza ecologica il settore del packaging ha dovuto far fronte a una rivoluzione di concetto senza precedenti.

Negli ultimi anni infatti la ricerca si è spostata verso soluzioni sempre più green e leggere, ma ugualmente percepite dal consumatore come “di qualità”.

È così che la biodegradabilità delle confezioni, la leggerezza delle stesse e la compattezza sono diventate dei must.

Soprattutto in virtù del fatto che il consumatore diventa più cosciente dell’impatto ambientale e della qualità di ciò che compra.

Inoltre gli acquisti online crescono e si è presentata la necessità di risparmiare nelle spedizioni.

Diversi grandi marchi si sono impegnati a realizzare programmi di imballaggio sostenibili entro il 2025. L’amministratore delegato di Unilever ha invitato l’industria dei beni di consumo ad “abbandonare il modello lineare di consumo e adottare un modello circolare per eliminare lo spreco.” Walmart si è impegnato a raggiungere per i suoi prodotti il 100% di imballaggi riciclabili entro il 2025.

Imballaggi flessibili sono invece necessari per gli e-commerce: un formato di imballaggio leggero riduce infatti i costi di trasporto e può essere progettato per adattarsi perfettamente ai prodotti.

Inoltre i negozi online come Amazon richiedono spesso requisiti specifici, come fasce di confezionamento extra per evitare fuoriuscite e sacchetti appositi per i liquidi.

Va da sé che con queste nuove sfide anche le macchine del settore diventano più complesse che mai, richiedendo alte velocità, caratteristiche personalizzabili e diversità di funzioni.

Vuototecnica lavora ormai da anni come partner delle principali aziende nel settore del packaging offrendo soluzioni personalizzate per la movimentazione e il confezionamento in linea.

Per contattare i progettisti Vuototecnica e conoscere le soluzioni più idonee: www.vuototecnica.net