Le valvole autoescludenti Vuototecnica nella presa di lastre di vetro di diverse forme e dimensioni

    Le valvole autoescludenti Vuototecnica sono ormai da anni impiegate con successo su manipolatori per il prelievo di lamiere, lastre di marmo,...

    Nel video vedete in azione robot forniti di valvole autoescludenti Vuototecnica per la movimentazione di lastre di vetro di diversa forma e misura.

    Delle valvole autoescludenti Vuototecnica abbiamo già parlato in passato, qui sul blog: sono ormai da anni impiegate con successo su manipolatori per il prelievo di lamiere, lastre di marmo, pannelli di legno e, in generale, in tutti i casi ove ci sia la necessità di una flessibilità operativa della pinza di presa, con prodotti che si presentano nell’area di prelievo con forme e dimensioni sempre variabili (notate quante lastre diverse sono in grado di movimentare, nel video!).

    La più grande qualità di questa applicazione è che è possibile concentrare e aprire l’aspirazione sulle sole ventose che vengono in contatto – e a tenuta totale – sul vetro. Come potete vedere, infatti, alcuni vetri presentano forme strane e sono leggermente curvati.

    Quindi le ventose che rimangono fuori dalla superficie di presa o non aderiscono in un determinato punto sono escluse e il grado di vuoto e l’aspirazione meglio concentrati sulle altre. Senza più preoccupazione riguardo al posizionamento delle ventose.

    L’eiettore multistadio PVP Vuototecnica (anche di questo prodotto abbiamo già parlato qui) in questa applicazione specifica provvede all’alimentazione dei grappoli di ventose a soffietto che vedete.

    Un circuito flessibile e compatto come nessuno, tutto a bordo della mano di presa: più semplice di così!

    Per saperne di più, visitate il sito www.vuototecnica.net

     

     

    • TAGS
    • circuito
    • eiettore multistadio PVP
    • flessibilità operativa
    • valvole autoescludenti
    • vetro