Come calcolare il costo del ciclo di vita di una pompa per vuoto

    Avete scelto la vostra pompa per vuoto ideale, grazie a parametri basati sull’applicazione, e ora vi ritrovate a calcolare il ciclo di vita del prodotto...

    Avete scelto la vostra pompa per vuoto ideale, grazie a parametri basati sull’applicazione, e ora vi ritrovate a calcolare il ciclo di vita del prodotto. Ma nello specifico che cosa include il costo del ciclo di vita di una pompa? Prima di tutto il costo di acquisto che però in genere rappresenta una parte minima del costo di ciclo di vita totale. La logica e l’esperienza dicono che un costo iniziale basso non vuol dire per forza un basso costo del ciclo di vita. Se acquistate un prodotto dalla bassa efficienza energetica, infatti, negli anni andrete sicuramente incontro a un costo energetico che alla fine supererà il costo di acquisto di una pompa ad alta efficienza energetica. Bisogna inoltre considerare i costi di manutenzione: manodopera dei tecnici, parti di ricambio, revisioni e tutto ciò che serve affinché la macchina funzioni in maniera ottimale. Le pompe RVP di Vuototecnica, ad esempio, si distinguono per costi dei pezzi di ricambio molto più contenuti rispetto ai produttori di pompe per vuoto tedeschi e gli utilizzatori finali le trovano più convenienti e semplici in termini di manutenzione. Ci sono, infine, come già accennato, i costi energetici: il parametro più importante, quello che davvero può portare a un risparmio sul costo totale del ciclo di vita. Anche in questo caso Vuototecnica pensa ai propri clienti, grazie a prodotti all’avanguardia, dall’alto risparmio energetico. Vuototecnica offre consulenza ai suoi clienti per valutare al meglio i costi relativi al ciclo di vita. Per saperne di più: www.vuototecnica.net
    • TAGS
    • acquistare
    • consigli
    • costi
    • pompa per vuoto
    • risparmio energetico
    • scegliere