HIT® – Hybrid Integrated Tank – Il nuovo serbatoio ibrido Il “Centro Benessere” per tutti fluidi idraulici e lubrificanti

serbatoio ibrido

Nella produzione di serbatoi idraulici la plastica sta diventando sempre più protagonista, soprattutto per soddisfare l’aumento delle richieste d’integrare più funzioni e per permettere flessibilità con geometrie complesse.

Argo-Hytos ha acquisito un’esperienza ormai decennale nei diversi processi di lavorazioni plastiche.

 

Il nuovo “serbatoio ibrido” combina in modo intelligente due tecnologie di produzione: lo stampaggio rotazionale e quello ad iniezione. La combinazione di processi di produzione innov

ativi con un kit modulare rende il serbatoio ibrido economicamente interessante anche per piccole/medie quantità.

Il “serbatoio ibrido” è un unico componente completo e pronto per l’installazione, in cui tutte le possibili funzioni di un serbatoio idraulico sono già integrate, quali filtri in aspirazione e ritorno, indicatori di livello, tappi di carico e sfiato (vedi immagine seguente).

Il filtro è parte integrata nella struttura del serbatoio stesso, non vi sono quindi punti di accoppiamento col beneficio di non avere rischi di perdite o trafilamenti. In più gli elementi filtranti hanno una sp

eciale protezione anticopia che permette di garantire l’utilizzo del solo prodotto originale assicurando anche il business dei ricambi.

Un’ulteriore caratteristica specifica della soluzione Argo-Hytos sono le connessioni “Quick-Connect” che consentono il montaggio dei tubi direttamente sul serbatoio. Il collegamento viene fatto a mano, senza l’ausilio di nessun attrezzo, montando una semplice clip in modo molto veloce ed al contempo in modo sicuro, permettendo di ridurre i tempi di assemblaggio macchina.

Il “serbatoio ibrido” viene realizzato in poliammide che ha un’elevata resistenza termica consentendo il suo utilizzo anche a temperature operative più elevate. La flessibilità della plastica permette di studiare in sinergia col cliente anche geometrie complesse per poter realizzare forme personalizzate volte a sfruttare nel miglior modo possibile eventuali spazi ridotti per l’alloggiamento del serbatoio.

Il “serbatoio ibrido” è un unico componente completo e pronto per l’installazione, in cui tutte le possibili funzioni di un serbatoio idraulico sono già integrate, quali filtri in aspirazione e ritorno, indicatori di livello, tappi di carico e sfiato (vedi immagine seguente).

Il filtro è parte integrata nella struttura del serbatoio stesso, non vi sono quindi punti di accoppiamento col beneficio di non avere rischi di perdite o trafilamenti. In più gli elementi filtranti hanno una speciale protezione anticopia che permette di garantire l’utilizzo del solo prodotto originale assicurando anche il business dei ricambi.

Un’ulteriore caratteristica specifica della soluzione Argo-Hytos sono le connessioni “Quick-Connect” che consentono il montaggio dei tubi direttamente sul serbatoio. Il collegamento viene fatto a mano, senza l’ausilio di nessun attrezzo, montando una semplice clip in modo molto veloce ed al contempo in modo sicuro, permettendo di ridurre i tempi di assemblaggio macchina.

Il “serbatoio ibrido” viene realizzato in poliammide che ha un’elevata resistenza termica consentendo il suo utilizzo anche a temperature operative più elevate. La flessibilità della plastica permette di studiare in sinergia col cliente anche geometrie complesse per poter realizzare forme personalizzate volte a sfruttare nel miglior modo possibile eventuali spazi ridotti per l’alloggiamento del serbatoio.

Uno dei componenti meno appariscenti dell’idraulica è il serbatoio, elemento tuttavia indispensabile ad un circuito idraulico completo. Oltre a nuovi processi di produzione, abbiamo l’opportunità di ottimizzare questo componente valorizzandolo ulteriormente con l’integrazione dei sensori per il monitoraggio delle condizioni dei fluidi. I sensori permettono di collegare il mondo reale a quello digitale, seguendo la sempre maggior richiesta dei clienti di raccogliere dati dai propri sistemi. Attingendo dal proprio catalogo, Argo-Hytos può soddisfare questa esigenza realizzando un prodotto che fin dall’inizio aiuti il monitoraggio delle condizioni dei fluidi e la manutenzione predittiva, andando ad integrare questi sensori nei nuovi “serbatoi ibiridi” e permettendo ai clienti di evitare successivi assemblaggi esterni. In occasione della fiera EIMA International che si terrà a Bologna a Novembre 2018, Argo-Hytos esporrà un serbatoio dimostrativo equipaggiato con 3 diversi sensori per mostrare tutte le potenzialità di questi nuovi sistemi.

serbatoio ibrido